Cerca
  • BWAVE

Da Gallarate una tazza celebrativa per i cento anni dell’Inter

Aggiornamento: 31 dic 2020

L'ha disegnata una giovane studentessa di 24 anni, Michela Oldrini, iscritta al Politecnico di Milano: "Ho partecipato un po' per gioco un po' per passione"



Il centenario dell’Inter parla anche gallaratese. Tutto questograzie aMichela Oldrini,classe 1984 e residente a Gallarate, la cui opera è stata scelta dalla società di via Durini: «Ci ho provatoun po’ per gioco, un po’ per passione– spiega Michela – sonointerista da sempre, ho unito il tifo a quello che spero diventi il mio lavoro». La giovane studentessa universitaria di Disegno Industriale al Politecnico di Milano ha cosìpartecipato al concorso lanciato per il centesimo compleanno della seconda squadra di Milano(o prima, a seconda dei punti di vista) e ha vinto. «Ho trovato il lancio del concorso sul sito della mia squadra del cuore – spiega Michela -: ho cominciato a progettare la tazza e il relativo packaging con i programmi di disegno in 3D che usiamo a scuola ein una settimana ho finito il lavoro. Ci ho dedicato un po’ di tempo, tra una lezione e l’altra, dueore un giorno e tre un altro, una cosa normale per chi studia. È la prima volta che partecipo ad un concorso del genere,mi è andata bene». Ieri, lunedì 7 aprile, la telefonata che Michela non si aspettava: «Pensavo mi chiamassero per ritirare le mie tavole, e invece mi hanno detto che avevo vinto – commenta felice -. Oltretutto hanno pubblicato la foto della tazza celebrativa e il mio nome sul sito, una grande soddisfazione». Per una supertifosa come Michelala speranza è quella di poter incontrare i propri idoliil giorno della premiazione: «Mi hanno detto che tra qualche mese mi chiameranno – racconta -.Non mi faccio illusioni, se potrò incontrare i miei idoli sarà un giorno indimenticabile senza dubbio». Al concorso, aperto a studenti universitari (o gruppi) iscritti a scuole di design (non ancora facenti parte di albi professionali) hanno partecipato in tantissimi. La giuria era formata da un gruppo d’eccezione, presieduto daOliviero Toscanie del quale faceva parte ancheil presidente dell’InterMassimo Moratti: «Un’ulteriore soddisfazione essere premiata da uno dei maggiori esponenti del mondo della grafica pubblicitaria», spiega Michela.Sul sito nerazzurro sono stati citati anche gli altri partecipantiche hanno inviato proposte e idee considerate interessanti: nelle prime cinque posizioni Andrea Giorgi e il suo gruppo composto da Stefano Fortuna, Cristian Cicchinè, Letizia Baglioni e Alice Cappelli, poi Massimo Giavon,Delia Pagano e Maria De Gaetani. La tazza disegnata da Michela Oldrini sarà commercializzata nei prossimi mesi dall’azienda Tognana.




17 visualizzazioni0 commenti